Principi

M.I.CH.A., la nuova Società di Scacchi di Padova nasce da un'idea, forse da un'utopia: diffondere la conoscenza degli scacchi tra le persone non solo dal punto di vista della tecnica delle regole del gioco, della sua storia e cultura, ma anche in relazione ai moltissimi aspetti legati alle implicazioni che esso ha con le discipline scientifiche come la matematica, la ricerca operativa, la computer science e allo stesso tempo con quelle umanistiche quali la storia e l'arte. 

Vorrà pur dire qualcosa il fatto che si siano accostati agli scacchi grandi scienziati come A. Einstein e B. Russel, personaggi storici come Aladino e Napoleone, musicisti quali il francese F.D. Philidor, artisti come M. Duchamp, scrittori come il grande Tolstoj, uomini di spettacolo di chiara fama quali H. Bogart e J. Waine. 

La nostra associazione vuole essere qualcosa di diverso dalle innumerevoli altre presenti nel territorio. Già il nome vuole mettere in risalto i diversi piani entro cui essa si colloca. M.I.CH.A. è il diminutivo di Mikhail (o Michail) e riporta alla memoria due grandi giocatori del passato: Botvinnik e Tal



Le caratteristiche delle iniziative e delle attività della società si ispirano idealmente agli aspetti caratteristici del gioco di entrambi i campioni. Punta pertanto a ottenere risultati importanti e duraturi nel territorio attraverso un lavoro costante, solido e preciso, caratteristiche peculiari della preparazione e del gioco di Michail Botvinnik. Mira a raggiungere traguardi ambiziosi e a realizzare attività innovative evidenziando le caratteristiche di talento e di coraggio presenti nel gioco dell'estroso Michail Tal. 

Del resto fantasia e inventiva sono presenti anch'esse nel nome della nostra società. Infatti, oltre a voler ispirarsi ai due campioni del passato, M.I.CH.A. sta per Mind In Chess Adventures e, come prefigura il nome, intende offrire, con le sue attività e iniziative, avventure della mente attraverso il gioco degli scacchi.

Nessun commento:

Posta un commento