martedì 19 marzo 2019

Il MICHA vola in A1

                                    
Stellare prestazione del MICHA a Lurago D'erba (Como) che vince con distacco il raggruppamento e guadagna la promozione in A1. Questa la formazione che porta il Micha al livello più alto mai raggiunto nel Campionato Italiano a Squadre: Sergey Gromovs (3,5/5), Andrea Simonetto (3,5/5), Tommaso Bergamasco (3/5), Alessio Simonetto (5/5). Alessio è stato un vero rullo compressore vincendo tutte le partite in quarta scacchiera!

In serie B, dopo un inizio positivo con una vittoria con soli tre giocatori, la squadra cede alla distanza e finisce penultima nel girone. Inevitabile la retrocessione in serie C, colpevoli anche i bigoli alla carbonara non proprio leggeri prima del turno pomeridiano.


In serie C il Micha garantisce una solida prestazione, arrivando terza del girone e con alcune speranze di promozione fino a prima dell'ultimo turno. Migliore prestazione individuale per l'esordiente juniores Marco Schiavo con 3/4. Il capitano Tiziano Tissino incorre in una spiacevole sconfitta  per aver fatto inavvertitamente squillare il telefono: non è la prima volta che gli succede, per cui viene amichevolmente deriso in pubblico!


La squadra della serie promozione, in un turbine di cambi di formazione diretti dal generoso capitano Roberto Scandiuzzi, ha fatto esperienza contro avversari decisamente più forti. Esordio al CIS per gli juniores Pietro Andreose, Jacopo Canella e Michele Intorcia e anche per i più "maturi" Carlo Perra e Alberto Cisco.


Un sentito grazie da parte di tutto il direttivo della ASD MICHA a tutti i giocatori, gli accompagnatori, i familiari che hanno contribuito a questa impegnativa e avvincente partecipazione al Campionato Italiano a Squadre. 


Tutti i protagonisti del CIS 2019: il nostro affezionato "straniero" Sergey Gromovs, i giovani e forti giocatori Andrea e Alessio Simonetto, il neo-capitano Tommaso Bergamasco e il suo instancabile papà Michele accompagnatore della squadra, l'inossidabile e combattivo Armando Rossato, il presidente Stefano Viaggi, l'imprevedibile Angelo Bordignon, Mosè Battagin e le sue disquisizioni filosofiche, Roberto Zannol sempre disponibile per il CIS, Tiziano Tissino e il suo cellulare, Andrea "welcome home" Cecchetto, i sempre presenti Marco e Pierluca Schiavo, il "cardiologo della scacchiera" Riccardo Turri, il tuttofare Roberto "brontolo" Scandiuzzi, i giovanissimi e promettenti quattro moschettieri  Jacopo Canella, Michele Intorcia, Pietro Andreose e Edoardo Martinello, Alberto Cisco recuperato all'ultimo minuto, il fedelissimo sostenitore del MICHA Carlo Perra.



GRAZIE!





Nessun commento:

Posta un commento